World Blood Donor Day 2022 – Convegno a Torino

Ieri, martedì 14 giugno, a Torino una nostra delegazione di Omegna (Enzo Tonna e Tiziana Tacchini insieme al presidente regionale Piemonte Luca Vanelli) ha celebrato la Giornata Mondiale del Donatore di Sangue partecipando ad una manifestazione di due giorni preparata insieme alla FIDAS, con il Patrocinio della Città di Torino e la collaborazione della Regione Piemonte.
 
La manifestazione prevedeva un “Villaggio del Donatore” in Piazza Castello, e un Convegno Istituzionale/Scientifico presso l’Auditorium Vivaldi. Occasione straordinaria quella di vedere per una sera la Mole Antonelliana illuminata di rosso e con il logo della Giornata.

Giornata Mondiale del Donatore di Sangue

In occasione della giornata mondiale del donatore di sangue, che si celebra il 14 giugno, la nostra delegazione Avis Omegna composta da: Tiziana Tacchini, Moreno e Mirco Bionda, Elisa Cavalli, Flavio Sulis, Ciro Salvioli di Fossalunga e Marinella Anchisi, è stata presente, lo scorso sabato 11 giugno, presso la Farmacia di Gravellona Toce per fornire informazioni sulla donazione e raccogliere nuovi iscritti.

88ª Assemblea Generale AVIS, la relazione del Consiglio Nazionale

Conclusa la tre giorni di lavori a Perugia, proponiamo i passaggi salienti dell’intervento del presidente di AVIS Nazionale, Gianpietro Briola.

L’88ª Assemblea Generale AVIS si è chiusa con numeri importanti, soprattutto alla luce degli ultimi due anni segnati dall’emergenza pandemica. I tre giorni di lavori che hanno animato Perugia dal 20 al 22 maggio scorsi hanno rappresentato anche una preziosa occasione per fare il punto su questioni di strettissima attualità e le sfide che attenderanno il futuro avisino.

Ne ha parlato, esponendo la relazione del Consiglio Nazionale, il presidente Gianpietro Briola che, nel suo intervento di venerdì si è subito espresso sulla necessità di «salvaguardare la gratuità del dono», un passaggio che la platea ha accolto con un lungo applauso, in particolare quando Briola ha detto: «Essere parte attiva del sistema significa sorvegliare e intervenire laddove i principi del nostro operato vengano messi in discussione. Significa condurre un’incessante opera di interlocuzione con tutti i principali attori affinché la solidarietà e l’altruismo espressi attraverso la donazione di sangue ed emoderivati vengano protetti senza giungere a compromessi. Tutelare il dono significa vietarne non solo la retribuzione, ma anche il rimborso tramite forme promozionali che puntano a mercificare un gesto nobile dal profondo valore etico, umano e sociale. Se ciò accadesse sarebbe leso l’impianto del sistema italiano, basato sulla gratuità della donazione e sulla natura esclusivamente pubblica o associata della raccolta. Il ruolo di AVIS come garante del dono volontario, anonimo, periodico, responsabile, associato e soprattutto gratuito è più che mai imprescindibile». 

 Nella sua lunga relazione, dopo aver tracciato un bilancio dell’attività associativa dell’ultimo anno, e ribadendo il bisogno di rendere AVIS «un’associazione sempre più coesa e attenta ai bisogni dei giovani che, prima del nostro futuro, sono il nostro presente», Briola ha delineato quelle che saranno le prossime strategie: «Riorganizzazione della rete nazionale e regionale, ridisegnare la rete ospedaliera e, per la prima volta con la revisione del DM 70, la rete trasfusionale, incrementare il personale sanitario nelle unità di raccolta, sono solo alcune delle sfide che ci attendono. Il sistema informatico nazionale deve consentire un allineamento tra il SISTRA (il Sistema Informativo nazionale per i Servizi Trasfusionali, ndr) e i sistemi regionali delle singole strutture di raccolta. Inoltre, è necessaria una revisione delle tariffe di rimborso delle attività svolte dalle associazioni e federazioni di donatori di sangue a supporto del Sistema Sanitario Nazionale, garantendo a queste organizzazioni non profit la possibilità di aumentare il personale, sostenere le spese per il potenziamento degli strumenti tecnologici e dei centri di raccolta e incentivare le prenotazioni delle donazioni. Infine, vogliamo programmare campagne di comunicazione e sensibilizzazione condivise tra i diversi attori del sistema (istituzioni, associazioni dei pazienti, società scientifica) che pongano l’accento sul costante bisogno di sangue e plasma e non solo circoscritto a situazioni di emergenza».

Assemblea 2022

Lunedì 7 febbraio 2022 si è svolta l’Assemblea annuale dei soci Avis sezione comunale di Omegna.

Oltre alle consuete relazioni economico finanziarie e stabilite le deleghe a presenziare le prossime assemblee provinciali, regionali e nazionali, è stata l’occasione per tracciare le iniziative svolte nel 2021 malgrado le difficoltà dovute alle restrizioni Covid19.

In allegato la relazione morale del presidente Enzo Tonna che le illustra insieme ai dati sulla raccolta del sangue anch’essi più che soddisfacenti visto il trend positivo.

Il consiglio Direttivo.

“Gioca Ama Dona” al Liceo Gobetti

Si conclude la consegna negli istituti superiori del Cusio delle t-shirt “Gioca Ama Dona” di Avis Omegna dedicate ai neo 18enni.

In foto, insieme ai due vice-presidenti Tiziana Tacchini e Moreno Bionda, i rappresentanti delle classi V del Liceo Gobetti di Omegna che hanno ritirato per tutti i loro compagni le t-shirt con il logo della campagna.
Un invito che riassume 3 semplici ma a nostro avviso importanti valori che rivolgiamo ai nostri ragazzi divenuti adulti o che si apprestano a farlo e che quindi potranno responsabilmente decidere con una semplice iscrizione di diventare donatore/ce di sangue.  

Cogliamo l’occasione per ringraziare tutti i responsabili degli istituti che hanno accolto favorevolmente la nostra iniziativa.

#avis #giocaamadona #avisomegna #neodiciottenni #18anni

Convocazione Assemblea Annuale

LUNEDì 7 FEBBRAIO 2022
ore 8.30 in prima convocazione (con la presenza della maggioranza dei Soci Donatori)
ore 20.45 in seconda convocazione (qualunque sia il numero dei presenti)
 
L’Assemblea si terrà presso la Sede degli Alpini di Omegna, in Piazza Mameli n° 16, con il seguente ordine del giorno:
1- Nomina del Segretario verbalizzante.
2- Relazione Verifica Poteri.
3- Relazione morale delle attività del Consiglio.
4- Presentazione Bilancio Consuntivo – Relazione del Tesoriere.
5- Relazione Revisore dei Conti.
6- Discussione e votazione Relazione morale e Bilancio.
7- Relazione Bilancio Preventivo e votazione.
8- Ratifica nominativo Revisore dei Conti Provinciale.
9- Nomina Delegati Assemblea: Provinciale, Regionale e Nazionale.
 
IL PRESIDENTE
Enzo Tonna
 
I soci saranno ammessi con presentazione di Green Pass
 

Scarica il modulo contenente l’ordine del giorno e la DELEGA mediante cui, in caso di impossibilità a partecipare, potete farvi rappresentare da altro soggetto.

Continua la campagna “Gioca Ama Dona”

Continua la campagna “Gioca Ama Dona”, oggi, martedì 21 dicembre, siamo all’istituto superiore Dalla Chiesa-Spinelli, e grazie al coordinamento della prof. Capurro sono state consegnate le magliette ai ragazzi delle classi V.
Che sia di buon auspicio per raccogliere molti nuovi giovani donatori.

#avis #natale2021 #giocaamadona #avisomegna #neodiciottenni #18anni
 

La sopra maglia della U19 Ecc. – Paffoni Fulgor Omegna

In una cornice di pubblico strepitosa quella del Palabattisti a Verbania durante la partita Paffoni Fulgor vs Piombino, sabato sera 27 novembre 2021 abbiamo avuto l’onore di presentare sul parquet il logo ufficiale della nostra nuova campagna di sensibilizzazione alla donazione del sangue rivolta ai neo-diciottenni del Cusio.

Il logo in anteprima è stato svelato sulla sopra maglia ufficiale della squadra Under 19 Eccellenza della stessa Paffoni Fulgor Omegna.
Prossimamente vi informeremo con altri dettagli su questa campagna.

Avis Comunale Omegna O.d.V.

 
 

Navigazione articoli